Home » Extra Expo in Rete » Comunicato-stampa 7

Comunicato-stampa 7

 - Agenda del Pianeta Terra

Ciò che avete ricevuto è il messaggio che Agenda del Pianeta Terra sta inviando in Rete - oggi 16 ottobre 2015, Giornata mondiale dell'alimentazione - ai capi dei principali Stati del Pianeta insieme al nostro documento ETICA ALIMENTARE.
Tale documento, tenendo conto delle attuali realtà inaccettabili e insostenibili per il nostro Pianeta "ingiustizie tra gli umani, inquinamento, massacri di animali, patologie per fame e per superconsumi, sprechi di cereali, di acqua, di energia", propone alcune elementari soluzioni come una scelta alimentare più consona agli umani che sono per natura frugivori e fruttariani e non carnivori: la scelta vegana che consiste in un cibo vegetale (frutta, proteine vegetali, cereali, verdure) ed elimina tutte quelle pratiche oggi sempre più barbare di allevamento, trasporto, commercio, macellazione , trasformazione e produzione industriale, che tanto incidono sui costi economici, sulle patologie dei popoli ricchi, sulla fame dei popoli disagiati e sulle sofferenze, sulle ingiustizie, sulle crudeli uccisioni dei non umani considerati - per errore - oggetti di consumo necessari.
Il mito dell'uomo carnivoro è un imbroglio dei secoli passati. La scienza lo condanna come un pericolo per la salute degli umani. La rivoluzione alimentare non può essere che favorevole a tutti sia alle multinazionali che facilmente invertono le produzioni secondo le richieste dei consumatori, sia per i lavoratori che possono svolgere un lavoro più pulito e facile con maggiore guadagno e maggiore dignità, sia ovviamente per l'umanità tutta e, diciamolo, soprattutto per quelli esseri senzienti e innocenti che sono gli animali empaticamente compresi e amati dai cosiddeti animalisti, animali ingiustamente e crudelmente torturati e uccisi da chi ancora non capisce e non sa.
Inserire nell'Agenda 2030 le nostre proposte per il bene di tutti speriamo sia l'impegno dell'ONU e di tutti i Paesi membri.
L'ETICA ALIMENTARE, denominata "Carta del Lago Cimino", è stata già inviata a Ban Ki-moon, Segretario generale delle Nazioni Unite (ieri a Roma, oggi all'EXPO di Milano).
Contrariamenta alla "Carta di Milano" propone realmente un cambiamento delle abitudini di ogni cittadino del mondo dall'egoismo e dall'ignoranza alle scelte consapevoli di un nutrimento adatto alla salute fisica e mentale di tutti gli esseri umani, parallelamente al rispetto dell'ambiente e dei non umani in modo che si crei un equilibrio e una interazione di interessi comuni su questa Terra.
Naturalmente molti sono i problemi che affliggono il mondo: i poteri finanziari, i poteri economici, le strategie belliche, le pazzie delle guerre etniche e religiose, la sovrappopolazione, i flussi migratori, i pregiudizi, l'inciviltà, l'indifferenza e altri peggiori, tuttavia il "cibo verde" è un' utopia realizzabile.

Laura Girardello e Giovanni Peroncini
Amministratori di Agenda del Pianeta Terra
Comunità Culturale on line
www.agendadelpianetaterra.net


ETICA ALIMENTARE, un documento importante 

Campagna internazionale #stopfameciboverde